Category: Cina

Marco Polo, la parte difficile: vedere i segni

Da : “ Marco Polo “  di  Maria Bellonci – BUR editore “ … mi compassionavano, mi mandavano a scuola dai frati; sempre compassionandomi ricominciavano il discorso su mio padre e scuotevano il capo.  A volte dicevano che si erano sicuramente persi. I due pazzi visionari, Niccolò e Matteo, per quella loro mania di cercare…


La pratica della Mercatura

Banchieri, speziali, maniscalchi, orafi, cartografi, esperti di tessuti, soldati, calzolai, veterinari, comandanti, osservatori silenziosi, astronomi, spietati e accoglienti, manichei, cavalieri, esperti di logistica, ambasciatori, matematici e politici, marinai, fonditori, gemmologi, esploratori, filosofi, pazienti e iracondi, meteorologi, a volte assassini, generosi, accorti, nuovamente pazienti …. Questo et altre 1000 erano le caratteristiche di base del mercante…


Il mercante di Tuyuq

Tuiuq è un villaggio incantato in cui il tempo si è fermato.  O meglio era un villaggio incantato. Lo è stato per secoli.  Ha superato la barbarie delle guardie rosse,  ma nulla ha potuto contro la stolta burocrazia della Cina con aumento del PIL al 17% annuo. Tuiuq con le sue casette umili fatte di…


Coltelli e cappelli

Da tempi immemori nelle steppe il cappello e il coltello dell’uomo che gli Dei ti hanno messo sul cammino, ti dicono che tipo di persona stai incontrando. Il cappello lo vedi da lontano, se sei a cavallo. Se sei su un Toyota non vedi più niente di quello che conta, ti illudi solamente. Da lontano…


Viro a Ovest

Ve lo avevo detto. Ero stato onesto già nell’articolo introduttivo del blog. Avevo avvertito il lettore (colgo l’occasione per ringraziarvi: siete molti e molto affezionati, non lo avevo previsto. Quindi grazie per l’attenzione che regalate ai miei scritti)  che avrei privilegiato seguire il filo del ricordo rispetto a quello della geografia.  Ed ecco, allora, che…


Anatra alla pechinese e pane persiano

A Beijing ci sono almeno 1000 ristoranti che cucinano l’Anatra laccata alla Pechinese e si considerano il più antico o il migliore o entrambe le cose. E hanno ragione!  Scegliete tra quelli enormi, minimo quattro piani ! Nazional-popolari, niente barocchismi nè dragoni, piuttosto sputacchiere. Più ne cucinano e più son bravi.   Osservate il chirurgo…


Lo scrittore dell’acqua

Quella domenica deve aver avuto qualcosa di assolutamente particolare senza che me ne accorgessi, infatti ecco la seconda tranche de vie che mi si presenta come fosse  lo Spirito del Natale con Scrooge. Quasi fuori dal giardino e oramai discosti dal porticato, si incontrano uomini e qualche donna impegnati a scrivere con l’acqua.  Tutti i turisti…


Il Coro Rosso

Quella domenica pomeriggio mi regalò un paio di tranche de vie assopite nel tempo. Stavo passeggiando senza aspettative sotto il porticato in legno che esce dal cerchio segnato dall’imponente edificio del Tempio del Cielo, il tempio dalle tegole blu. I portici la domenica pomeriggio si svuotano di turisti stranieri e si riempiono di pechinesi. Chi…


Beijing- 2^ parte

Ci sono anche i giocatori di dama cinese e scacchi.    Sono invisibile. Nessuno si preoccupa di me. Un tizio che sta smontando un climatizzatore sul marciapiede di casa mi fa intravvedere una spina elettrica. È il mio uomo. Cortesemente gli chiedo se mi fa utilizzare la spina. Mi squadra senza smettere di svitare, gli…


Beijing- 1^ parte

Nella notte il treno dei divieti attraversa una Manciuria assolutamente buia. Non si vedono nemmeno i fuochi tipici delle stazioni di pompaggio del petrolio. Eppure sotto la Manciuria si trova uno dei maggiori giacimenti del Celeste Impero. Tutto il resto del petrolio i Cinesi lo succhiano dallo Xinijiang. La mia memoria a questo punto fa…


Nord Korea

Partendo da Vladivostok, son costretto a lasciare il treno e il suo ritmo tranquillo e tranquillizzante per un volo decisamente di altro registro. Dovete sapere che a Pyongyang atterra solo la Air Koryo.  Nemmeno gli “ amici“  e vicini di casa cinesi possono arrivare con i loro Boeing.  Anche la Air Koryo ha i Boeing; …


Il business corre con il treno (2^ parte)

“Quelle nostre peripezie attraverso la Mongolia interessavano immensamente tutti i milionari del thè.  La notizia della Pechino-Parigi aveva trovato a Kiakhta un pubblico che se n’era commosso. Delle speranze rinascevano.  Si aspettava ansiosamente l’automobilismo a quella prova sulla terra mongola. Non sarebbe stato possibile sostituire il cammello con l’automobile, vincere la concorrenza della ferrovia nel…